Pantarei magica.

Campionato Nazionale Pallamano Serie  A2

 

Handball Estense –Pantarei Modena 20/26 (p.t.10/13)

 

Estense Ferrara: Pavani, Sgambaro, Giagloni 1, Ianni 1, Ziosi, Saletti 1, Tieghi, Sacco 6, Di Maggio 3, Buzzoni, Sisti, Macalli, Malagola 4, Canella, Baldo, Zanghirati 4. Allenatore Giacomel E.

 

Pantarei Modena : Bertoni, Barbieri 7, Alpi 3, Pieracci 5, Resci, Rolli 1, Memeo, Meletti, Prandi , Lazzari 6, Pannone, Gharib 3, Soria, Turrini 1, Vaccari, Hajfrej. Allenatore Sgarbi F.

 

Arbitri Marcelli- Ramoulj.

Esclusioni : Estense 6 minuti -  Modena 0.

Rigori : Estense 3 su 3 - Modena  3 su 4.

Spettatori 150 circa.

 

La Pantarei Modena, alla vigilia delle vacanze natalizie , si regala una bellissima vittoria che risolleva il morale dopo le ultime sfortunate prestazioni.

Due punti pesantissimi nell’ottica salvezza perché la riagganciano al plotone delle squadre in lotta per la permanenza in A2 e soprattutto forniscono un segnale importante sulla vivacità della squadra, la quale ha saputo fornire una prestazione impeccabile sotto tutti i punti di vista.

Il gruppo storico dei senatori ha saputo condurre la partita tecnicamente e tatticamente, il gruppo dei giovani finalmente ha saputo dare concretezza alla propria prestazione portando un contributo determinante sia in termini di freschezza atletica che di rendimento in campo, un amalgama che ha finalmente trovato una piena completezza di rendimento.

Veniamo alla cronaca della partita.

L’Estense, dopo la bella, ma sfortunata prestazione contro il Parma, parte forte e determinato con lo scopo di fare propria la partita nel più breve tempo possibile e nei primi 5 minuti, si porta velocemente in vantaggio sul 4 a 1; ma tra le fila gialloblu c’è un Pieracci in formato natalizio che prende la squadra per mano e con pazienza e lucidità la riporta in parità (5/5 al 12°).

Ristabilita la parità, la partita assume le caratteristiche di un lungo braccio di ferro e si procede punto su punto, ma ad ogni minuto che passa il Modena acquista maggiore sicurezza e consapevolezza mentre l’Estense fatica a tenere il passo.

Il segnale è dato dalla percentuale di errore al tiro degli Estensi che consente al Modena una relativa tranquillità in difesa mentre in attacco danno finalmente segnali positivi tutti i giocatori compreso il plotone dei ragazzi che porta un contributo decisivo alla causa modenese.

Al 19° del primo tempo la partita è ancora in parità ed è proprio in questo momento che si rivede il Modena dei tempi migliori; con perfetta scelta di tempo piazza un break devastante con Barbieri ,Pieracci e Alpi che portano il Pantarei sul + 4; l’Estense accusa il colpo, barcolla , cerca una reazione disperata , ma il Modena si affida alla propria difesa e a un Resci in serata magica per portarsi al riposo con il vantaggio di + 3 ( 10/13) e soprattutto  con la consapevolezza e con la speranza di potercela fare.

Nel secondo tempo può ancora succedere qualunque cosa, non sarebbe la prima volta che si butta alle ortiche un vantaggio importante, ma il Modena di questa serata non è più quello ondivago ed incerto che abbiamo visto nelle ultimissime prestazioni, è invece un Modena quadrato e ben organizzato, con nervi saldi , che non cede ad alcuna provocazione e che mantiene la testa lucida con l’attenzione sempre rivolta al risultato.

La squadra che invece và in barca è il Ferrara che prova un po’ di tutto, ma non trova il bandolo della matassa e, ad ogni minuto che passa, aumenta la frustrazione e il nervosismo fra le fila estense fino a sfociare in un bruttissimo fallo di Sacco sul capitano modenese Rolli che meriterebbe senz’altro una sanzione disciplinare, ma che viene invece premiata con un rigore a favore ( forse l’unico svarione della coppia arbitrale che per il resto della partita è stato ineccepibile nella conduzione).

In altri tempi un episodio del genere avrebbe dato il via a tutta una serie di reazioni nervose, ma si vede che l’aria natalizia ha portato anche un po’ di saggezza in casa modenese che infatti metabolizza l’episodio e continua a giocare la propria partita incrementando addirittura il vantaggio e concludendo la partita in gloria vincendo in scioltezza.

Due punti che ridanno morale alla truppa gialloblu e la riportano nel plotoncino delle 5 squadre , racchiuse in un punto solo, che giocheranno fino all’ultimo  per la salvezza.

Adesso interruzione natalizia, si riprenderà il 12 Gennaio a Modena contro il Carpi , fanalino di coda.

Saranno vacanze  senz’altro più serene per il Modena grazie a questa meritata e magica vittoria, ma bisognerà ritornare presto sul pezzo con il lavoro in palestra perché se questo campionato ha finora insegnato qualche cosa e che ciascuna squadra è in grado di vincere contro qualunque altra squadra, quindi bisognerà stare molto attenti a non sottovalutare un Carpi apparentemente in disarmo , ma che potrebbe trovare stimoli rigeneranti in occasione del derby.

Fotogallery