NEWS

9 Marzo 2019

Sconfitta onorevole contro la prima in classifica

Pantarei Modena – Raimond Sassari   26/32 (p.t.13/16)

 

Pantarei Modena:   Resci, Alpi 3, Barbieri 9, Pieracci 5, Piccinini 2, Rolli 1, Albertini, Filippelli1, Gharib 4, Turrini, Memeo 1, Pugliese, Soria, Serafini, Meletti, Hajfrej. Allenatore Sgarbi

Raimond Sassari:  Casada, Manca 5, Del Prete 2, Pinnonen 11, Spanu, Delogu 1, Bombai 2, Giordo, Vosca,Bertolez 3, Cantore 8. Allenatore: Passino

Arbitri : Felice – Colasanto.

Esclusioni : Modena 4 minuti,  Sassari 8 minuti.

Rigori; Modena 2 su 3  Sassari

 

Occorreva un’impresa per vincere una partita  considerata impossibile alla vigilia; al Palamolza scendeva infatti  in campo la prima in classifica contro l’ultima.

C’è da dire che i ragazzi modenesi ci hanno provato; per larghi tratti della partita sono riusciti a tenere bene il campo, soprattutto nel primo tempo quando i giallloblu sono riusciti a tenere anche il vantaggio fino al 10 ‘  e poi sono rimasti attaccati alla partita in modo volitivo e tenace dimostrando carattere e determinazione.

Il Raimond Sassari però era effettivamente una squadra di altro livello, con giocatori professionisti  che sapevano gestire ogni tipo di situazione e quando decidevano di imporre il loro gioco  facevano viaggiare la palla ad un’altra velocità trovando abbastanza agevolmente la via del gol.

Al Modena sono mancati un po’ i gol dalle ali e dalla posizione di Pivot, ma ormai è una costante, mentre hanno fatto una buona partita gli esterni.

Forse con qualche parata in più si poteva sperare , se non nel colpaccio, almeno nell’emozione di una volata sul fotofinish, ma anche i portieri non sono riusciti ad essere all’altezza delle aspettative per cui il risultato appariva già scontato a metà del secondo tempo.

Ciononostante i gialloblu hanno continuato a lottare fino all’ultimo secondo  portandosi in più di un’occasione in rimonta  sul – 2 e accendendo le speranze del pubblico  modenese.

A 5 minuti dal termine ben poco poteva pero di fronte all’imperioso allungo della capolista che chiudeva di fatto la partita con un break di 4/1.

Ormai le speranze modenese di permanenza in serie A2  sono legate ai due scontri diretti con Verdeazzurro a Sassari e all’ultima di campionato con Estense a Modena.

Due incontri per un dentro o fuori, che sarebbe bene però poter affrontare cercando qualche punticino nelle altre partite che rimangono al termine anche se sono contro squadre di categoria come ilParma, il Nonantola e il Romagna.

Fotogallery