Serie B

Serie B Modena - Savena 31-25

Campionato regionale Pallamano Maschile Serie B

 

Scuola Pallamano Modena – Bologna Savena 31/25 ( p.t.15/16)

 

Modena: Bertoni, Cuzzi, Gharib 4, Martinelli, Oliviero, Piccinini, Prandi 1, Pugliese 5, Rolli, Serafini 6, Soria 2, Stallo 4, Turrini 5, Vaccari 4. All. Sgarbi Francesco

 

Dopo lo scivolone in trasferta contro il Rubiera, il Modena rientra alla grande  tra le protagoniste del campionato con una vittoria sofferta molto oltre quello che si potrebbe ipotizzare dal risultato finale.

Complice anche il risultato fra Nonantola e Carpi  (23/21) il campionato riacquista una delle protagoniste di vertice dimostrando così di essere un campionato vivace e per niente scontato.

Ma veniamo alla partita  fra Modena e Savena.

Sin dal fischio di avvio la partita appare decisamente impostata sul ritmo e sulla velocità da parte di entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto senza tanti tatticismi con giocate impostate più sulla velocità e sulla determinazione piuttosto che sugli schemi.

Il Savena si presenta al PalaMolza ancora imbattuto e con tre vittorie pesanti sul suo ruolino di marcia; il Modena ritorna al PalaMolza dopo la brutta prestazione in casa del Rubiera ed quindi alla ricerca di autostima e di sicurezza .

Partita equilibratissima nei primi dieci minuti (5/5) con tanti capovolgimenti di fronte, parate e conclusioni errate.

Poi c’ è il primo break a favore del Bologna che si porta sul +3 (5/8) e riappaiono subito i fantasmi e gli incubi per i giocatori gialloblu che però si dissolvono grazie alla pronta reazione caratteriale che li riporta subito in parità (8/8). Si respira.

Un’altra seconda fiammata bolognese fa vacillare i padroni di casa (10/13) che riescono comunque , grazie anche ad alcuni cambi indovinati, a ricompattarsi e a riconquistare la parità (14/14) e si continua così fino alla fine del primo tempo, punto su punto con il Bologna che chiude in vantaggio sul filo della sirena che manda le squadre nello spogliatoio per il riposo con il Bologna in vantaggio , 15/16.

Un tempo intenso, tutto di corsa , quasi in apnea.

Nel secondo tempo, parte meglio il Modena che riconquista il pari, passa in vantaggio, cambia la difesa e da questo momento fino alla fine rimarrà sempre in testa a condurre la partita.

Se nel primo tempo possiamo dire che era il Bologna a condurre il gioco e il Modena a rincorrere, nella seconda parte della partita si invertono invece i ruoli con la piccola differenza che il Modena non concederà mai la chance agli avversari di portarsi avanti e alla lunga anche questo peserà sul bilancio gestionale della partita.

Partita che fino a 4 minuti dalla fine, lo ripetiamo , era ancora aperta ad ogni risultato e solo nel finale ha visto i gialloblu dilagare davanti ad una difesa avversaria che nel tentativo di recuperare palla, si è aperta concedendo spazi che sono stati invece sfruttati al meglio per chiudere la partita.

Positiva la prestazione di tutti quanti i singoli che sono scesi in campo ben orchestrati e ben gestiti nei cambi e nel minutaggio in campo che ha consentito a tutti di rendere al massimo delle proprie possibilità portando contributi determinanti all’economia della squadra.

Un importante passo nel processo di formazione e crescita che si è  sostanziato dall’acquisizione di consapevolezza proprio in quei momenti di crisi e di difficoltà superati proprio grazie a carattere e determinazione.

 
Fotogallery