Missione compiuta

Campionato Pallamano Serie B

Modena-Imola 38/32 (p.t.18/18)

Modena: Ben Henia, Dallari L. (p), Dallari G. Fiorini A:, Martinelli C. 2, Mejri (P), Pollastri 8, Torri, Vezzelli , Stallo 6, Turrini 2, Pugliese 10, Prandi 1, Vaccari 9, Spelta (P.) Allenatore Francesco Sgarbi

Missione compiuta. Una partita di recupero intensa e vibrante, equilibrata e combattuta bel al di là di quel che riporta il punteggio. L’Imola si giocava le ultime chances per agganciare il treno delle squadre qualificate ai play off e il Modena cercava i due punti necessari a raggiungere il tetto per la medesima qualificazione.

Ha prevalso il Modena al termine di una partita tutta di corsa, intensa e a viso aperto.

Il risultato alla fine del primo tempo rispecchia il vero andamento della partita (18/18).

Al fischio di inizio il Modena è più lesto ai blocchi di partenza e si porta subito in avanti ma viene ben presto raggiunto dai romagnoli,

La partita vive sul filo dell’equilibrio, ma con il Modena sempre avanti di una o due lunghezze: solo a 8 minuti dal termine del primo tempo l’Imola vive il suo miglior momento recuperando lo svantaggio e passando a condurre la partita con i gialloblu che devono stringere i denti per rimanere in scia.

L’impressione è quella di un Imola che riesce sì ad esprimere un miglior gioco offensivo grazie ad una pallamano veloce , ma imperniata su ritmi parossistici .I gialloblu riescono comunque a riagguantare la parità proprio sullo scadere del tempo grazie a due implacabili fucilate di Pugliese.

Nel secondo tempo non cambia il registro, ma il ritmo alto non si concilia con la freddezza e l’ossigenazione e i romagnoli scivolano proprio su questo elementare assioma: le troppe proteste e l’eccessiva foga anche dei giocatori della panchina inducono l’arbitro a fare sfoggio di cartellini gialli e il Modena può approfittare della superiorità numerica in due occasioni cruciali e soprattutto può prendere fiato e misure per poter portarsi in avanti e gestire un vantaggio di + 3 che viene continuamente messo in discussione dai romagnoli che non hanno nessuna intenzione di arrendersi. Solo a 10 minuti dalla fine i gialloblu riescono meritatamente a mettere il sigillo ala partita con alcuni ottimi interventi del portiere Dallari che non solo chiude la propria porta, ma lancia anche alcuni contropiedi micidiali che permettono ai modenesi di incrementare il vantaggio e chiudere la porta alle speranze di recupero romagnole. Sugli scudi anche la conduzione della partita da parte del trio delle meraviglie Pollastri, Pugliese Stallo e il duo "tu para e lancia" "io corro e faccio gol" ovvero Dallari-Vaccari, ma l'encomio va esteso a tutta la squadra che ha condivisdo minuto per minuto l'importante successo.

Si può dire che sul campo le squadre si sono equivalse e che il Modena ha dimostrato più freddezza nei momenti caldi mentre l’Imola deve ancora crescere sul piano dei nervi e della concentrazione.

Il Modena raggiunge così quota 30 a due giornate dal termine della regular season che la mette al riparo dalle inseguitrici; di più i gialloblu hanno a disposizione ancora una partita di recupero contro il Bologna S.Lazzaro

 

LA CLASSIFICA

                        Punti       giocate   prossime partite

RAPID                34           19      Sportinsieme – Marconi- Valsamoggia

MODENA          30            19      Faenza – Imola – S.Lazzaro

MARCONI         26            20      Carpine - Nonantola

FAENZA            26            19      Modena- S.Lazzaro- S.Lazzaro

ESTENSE           24            20     S.Lazzaro - Carpi

IMOLA               24            20     Carpi - Modena

CARPI                 22            20     Imola - Estense

CARPINE           18             19    Felino- Marconi - Valsamoggia

BOLOGNA         16            18    Estense – Faenza - Modena

FELINO                8             19   Carpine Valsamoggia – Sport Insieme

SPORTINSIEME  0             20   Nonantola - Felino

VALSAMOGGIA -2            19   Nonantola Felino -Carpine

Fotogallery