Il ruggito del canarino

Il ruggito del canarino.

 

Un Modena arrembante sbanca la piazza di Teramo e si porta a casa una vittoria senza discussione, frutto di un gioco basato sulla solidità difensiva e sulla consapevolezza dei propri mezzi tecnici.  Una squadra decisamente in crescita, che dopo un avvio di campionato abbastanza difficile e sofferto, durante il quale si è dovuto fare di necessità virtù a causa di una preparazione  precampionato  praticamente saltata e della mancanza di un impianto di allenamento, è riuscita a trovare la forza per superare ogni tipo di ostacolo logistico e buttare fuori dal perimetro di gioco ogni tipo di distrazione polemica.  La trasferta di Teramo si presentava particolarmente insidiosa, e molto sentita dallo staff gialloblu.

Reduci dalla bella prestazione contro il Parma, e con il morale alle stelle si affrontava la trasferta con la consapevolezza e il timore di una ennesima partita difficile ed equilibrata. Per questo motivo, al pronti via nessuno si aspettava una partenza modenese così arrembante : 0/6 dopo 5 minuti,  0/8 dopo 10 minuti .

Bisogna aspettare l’11 del primo tempo per vedere la reazione teramana, 12/3 al quindicesimo del primo tempo.  Il Modena compie l’errore di rilassarsi, forse convinto di avere ormai incanalato la partita sui binari di una facile vittoria, ma così non è perché l’orgoglio dei padroni di casa trascina la squadra teramana verso una rimonta che non è poi così impossibile visto che al 20 del primo tempo il tabellone punti registra un 7/12 allarmante che dà la sveglia ai canarini che si riportano avanti in condizioni di maggior sicurezza.

Il primo tempo si conclude con il punteggio di 8/15.

Nel secondo tempo, il Modena è attento e concentrato per non concedere chances di rimonta al Leoni Teramo: le prime 10 reti della ripresa sono 7 a firma gialloblu contro solo 3 del Teramo.  Il punteggio  segna 11/22 al decimo del secondo tempo;  il Modena comincia a pensare alla gestione, la partita è sotto controllo e si può dare spazio e minutaggio a tutta la panchina. Giro di boa al 15° con il risultato ormai in cassaforte , 12/25  fino a terminare sul punteggio di 22/35.  Con questo risultato PantareItalia Modena scala ben 2 posizioni in classifica, raggiunge a 6 punti il Parma a centro classifica.

Fotogallery