Serie A2

Non c'è due senza tre...

PANTAREI Modena- Chiaravalle   27/27  (p.t. 12/14)

 

SpeltaLuca 0,  Stallo Simone 4 , Martinelli Christian 0,  Filippelli Andrea 0 , Pugliese Alessio 7 , Prandi Matteo 0 , Boni, Enrico 4 , Morselli,Luca 6,  Terrasi Riccardo 0,  BernardiLorenzo 0,  Turrini Alessio Romano 1 , Pollastri Luca 0,  PannoneAscanio 0 ,Caretti, Lorenzo 0 , Ben Henia Nadir 0 , Zoboli Davide 5 .

Allenatore Francesco sgarbi

 

 

Nelle previsioni si ipotizzava una partita a senso unico: le previsioni naturalmente si basavano sulle relative posizioni di classifica con un Chiaravalle al quarto posto e in gran spolvero con risultati importanti guadagnati sul campo.

Del Modena si sapeva che era in un periodo di buona forma e che proveniva da buoni risultati che gli avevano permesso di scalare la classifica raggiungendo una buona posizione di centro classifica, ma si pensava oggettivamente che sarebbe stata una serata in cui i gialloblu avrebbero dovuto accontentarsi di una buona prestazione.

Il canovaccio del primo tempo infatti ha seguito questo copione con il Chiaravalle sempre davanti e il Modena a inseguire cercando di rimanere aggrappato alla partita.

Primo tempo terminava con il punteggio di 14/12 per il Chiaravalle, ma con Pantarei Modena che poteva recriminare per un gran numero di conclusioni sbagliate.

Un conto sono le palle perse in attacco un altro sono le conclusioni non andate a buon fine per imprecisione al tiro, per sfortuna o per altro.

Le palle perse in attacco denotano insicurezza e imprecisione, mentre le conclusioni sbagliate molte volte sono frutto di sfortuna o di bravura del portiere avversario.

Detto ciò il secondo tempo vede una Pantarei Modena più determinata e consapevole che può fare la propria partita alla pari con i più quotati avversari; infatti a metà del secondo tempo i gialloblu non solo riagganciano gli avversari, ma addirittura mettono la testa avanti con un +1 che mantengono per 10 minuti buoni. Due decisioni arbitrali discutibili  dei direttori di gara ( per altro impeccabili per tutta la partita) consentono ai marchigiani di capovolgere la partita a loro favore portandosi sul +2 (25/27).

A questo punto l’allenatore modenese rischia una difesa più aperta e viene premiato con due palloni intercettati e due decisive conclusioni di Morselli e Stallo che pareggiano il conto.

La partita si conclude con un tiro franco del Chiaravalle che si stampa sulla traversa: 27/27.

Un pareggio giusto che accontenta tutti, che premia il coraggio del Modena , ma soprattutto che rispecchia fedelmente l’andamento della partita.

Fotogallery