NEWS

22 Settembre 2018

Pantarei Modena inizia col botto.

Risultati campionato Nazionale Pallamano A2

 

Bologna- Modena       19/20

Verdeazzurro-Estense 27/25

Carpi- Camerano         22/32

Ambra – Rubiera         24/31

Romagna- parma         22/29

Nonantola-Sassari        31/30

Bologna 2Agosto - Pantarei Modena 19/20  (p.t. 10/6)

Bologna 2 Agosto: Bedosti 1, Bengco 2, Bignardi1, Calistri, Cattabriga 3, Di Giuseppe, Dragotta 5, Mandelli, Mei 1, Severino, Sidibe, Tedrej 2,Tozzi,Vanoli 4.  All. Melis M.

Modena: Bertoni 2, Barbieri 6, Ben Henia, Pieracci 3, Resci, Rolli 1, Memeo, Meletti, Pugliese 2, Filippelli 3, Lazzari, Albertini, Soria, Stallo, Turrini 3, Hajfrej. All. F. Sgarbi- Malavasi Luigi.

 

Arbitri: sig.ri  Sannino – Zorzetti.

Esclusioni : Bologna totale 12 minuti – Modena totale  12 minuti.

Rigori: Bologna 2/3  Modena 2/3.

 

Spettatori ; 200 circa

 

Parte bene PantaRei Modena che si aggiudica punti pesanti in una trasferta che si preannunciava insidiosa e delicata.

A voler essere precisi parte molto meglio il 2 Agosto Bologna che si dimostra più in palla rispetto agli ospiti modenesi che invece stentano a trovare misura e ritmo partita.

D’altronde  è necessario sottolineare  che era la prima partita in assoluto per la squadra allenata da Francesco Sgarbi che in tutto il periodo del precampionato aveva rinunciato ad ogni partita amichevole  di rodaggio per privilegiare la preparazione fisica.

Infatti per tutto il primo tempo i gialloblu sono apparsi in difficoltà proprio nella gestione della palla tanto che al giro di boa del primo tempo il risultato era di 10/6 a favore dei bolognesi con i gialloblu in evidente difficoltà nelle conclusioni a tiro e nell’affiatamento partita.

Possiamo dire che per tutto il primo tempo i modenesi hanno pagato lo scotto di un rodaggio non effettuato; nel secondo tempo però la squadra modenese riesce a ritrovare meccanismi di gioco efficaci  e relativa facilità nel trovare la via del gol.

Ciononostante a metà della ripresa permane sempre un gap di 4/5 gol a favore dei bolognesi che a loro volta non mollano la presa e continuano a macinare gioco.

Man mano che passano i minuti cresce però la fiducia modenese e anche se nessuno pensa ad una improbabile vittoria gialloblu sale la consapevolezza di poter uscire dal Palazzetto bolognese con una positiva prestazione; d’altronde l’obiettivo di casa modena per questa stagione è solo quello di fare crescere il livello tecnico dei propri giovani e di fare un dignitoso campionato di passaggio in attesa di una trasformazione e di una crescita del proprio vivaio.

E sono proprio i giovani che danno un importante segnale di svolta a 10 minuti dal termine.

Supportati dall’esperienza e dal sacrificio delle storiche colonne cominciano a prender maggiore confidenza con l’impatto della serie A2 e a mettere a segno importanti e pesanti gol che segnano l’inizio di una rimonta inarrestabile che vede l’inevitabile raggiungimento del pareggio a 4 minuti dal termine.

A questo punto il Bologna ha terminato la benzina e il Modena, galvanizzato dal raggiungimento del pareggio mette la freccia e sorpassa in dirittura d’arrivo un annichilito Bologna che dopo aver dominato per quasi tutta la partita  viene beffato proprio sulla linea del traguardo.

Fotogallery