L'Editoriale di Claudio Sgarbi

Serie B Approfondimento

A cura di Claudio Sgarbi

Modena: Bertoni, Boni, Cavalera, Gharib 1, Haj Frej, Martinelli, Meletti, Memeo 1, Oliviero, Prandi 3, Pugliese 5, Rolli 2, Serafini 3, Stallo 2, Turrini 5,Vaccari 2. All. Sgarbi Francesco

Sembrava un dejavù: le tribune del PalaMolza come nelle grandi occasioni passate .

D'altronde la partita era una partita di cartello che riecheggiava fasti neanche tanto lontani ed allora gli appassionati della palla impeciata si sono riversati numerosi al PalaMolza e le due squadre in campo non hanno deluso il numeroso pubblico.

Una partita vibrante ed emozionante in cui si sono confrontate l’esperienza e la qualità del Nonantola contro la gioventù e l’inesperienza, ma anche il talento e il sacrificio delle nuove leve modenesi.

Il pareggio accontenta tutti e costituisce quasi uno spot natalizio per la Pallamano, con regali da una parte dall’altra anche se bisogna aggiungere che è il Nonantola alla fine che tira un sospiro di sollievo mentre il Modena può recriminare sui tanti errori e sulle tante occasioni perse, ma sarebbe ingeneroso attribuire delle colpe a dei ragazzi che hanno portato tanta legna nella caldaia che alimentava il motore gialloblu.

E’ vero , hanno sbagliato 3 rigori, è vero hanno sbagliato facili conclusioni in contropiede, è vero hanno sprecato la palla finale a 5 secondi dalla fine a tu per tu con il portiere avversario , ma hanno avuto anche la capacità di tenere il passo coi più scafati avversari, hanno sofferto e tenuto in difesa, hanno rubato palle e sono ripartiti in seconde fasi micidiali, hanno sofferto uno svantaggio importante a metà del primo tempo e hanno avuto la capacità e la determinazione per risalire in sella e rimontare il gap e alla fine era il Nonantola che si difendeva con un certo affanno quando le sorti tecniche della partita erano ormai volte a favore dei colori gialloblu.

Un punto pesante che va oltre al punto in più in classifica perché regala ai modenesi la consapevolezza che i giochi non sono ancora chiusi e che la tenacia può costituire un valore aggiunto nella rincorsa alle posizioni top della classifica.

 

C.S.