NEWS

30 Maggio 2021

L'ultimo editoriale

Ultimo Editoriale

Fine Maggio…fine giochi!

Appuntamento ad Agosto per la ripresa.

E’ stata una stagione anomala, per chi frequenta il mondo sportivo non c’è bisogno di sottolineare ulteriormente le difficoltà determinate da una pandemia che ha sconvolto ogni programmazione  e che ha costretto tutti a una navigazione a vista.

E’ cambiato il panorama sportivo regionale, ogni società ha dovuto fare i conti , non solo economici, con una crisi che va ben oltre le competenze tecniche e gli standard di gioco.

I campionati tutti sono stati ridotti all’osso con formule minimali che prevedevano il minimo di partite, tanti atleti che hanno abbandonato in via precauzionale , allenamenti e partite a porte chiuse, impianti non frequentabili e possibilità di allenamento ridotte al lumicino…ciononostante le società sono riuscite, in un modo o nell’altro, a mantenere acceso il lume della speranza e ora speriamo di avere pagato pegno e di poter finalmente riprendere un percorso normale di vita sportiva.

A queste condizioni, che hanno accomunato tutte le società sportive, noi ne abbiamo dovuto metabolizzare un’altra non meno insidiosa e penalizzante, la non disponibilità di un impianto di riferimento per partite e allenamenti.

A questo proposito dobbiamo ringraziare di cuore coloro che fino alla stagione precedente erano stati nostri agguerriti competitors, la Società Rapid Nonantola che ci ha dato non solo ampi margini e possibilità per disputare le nostre partite sul loro impianto, ma che ha anche collaborato nel progetto di un gemellaggio che, anche se non  ha portato a risultati eclatanti, ha comunque fornito condizioni di lavoro e di crescita e soddisfazione da parte dei ragazzi stessi.

Nel momento della crisi si vede di che pasta sono fatte le persone e quali sono i valori di riferimento, perché le società non sono rappresentate dai gagliardetti o dai colori sociali, ma dalle persone e dai loro cuori e questa disponibilità ha attenuato l’amarezza determinata dai tanti che ci hanno voltato le spalle senza tanti riguardi.

Delle cose negative di questa stagione ne abbiamo già parlato abbastanza anche perché in ogni momento di crisi si creano comunque delle opportunità, si evidenziano risorse diverse, si cambiano i riferimenti e si perseguono nuovi orizzonti.

Della felice collaborazione col Nonantola abbiamo già parlato, speriamo di poterla continuare, possibilmente allargata anche al Ravarino che è un’altra di quelle società che punta sul lavoro del proprio settore giovanile, senza concedere spazi ad ambizioni non sostenibili e che continua da anni a crescere e formare talenti e persone.

Un’altra risorsa che abbiamo trovato sul nostro percorso è la collaborazione con la Polivalente Gino Pini che ci ha ospitato il settore giovanile.

Una nuova collaborazione che porterà alla condivisione del settore giovanile, maschile e femminile dalla corsistica, ai centri di Avviamento alle prime squadre promozionali fino all’under 15.

Tutto questo in attesa di poter rientrare al più presto fra le mura amiche e riqualificate del Nuovo PalaMolza.

Un altro fattore da non sottovalutare, con le sue luci e le sue ombre, è la partecipazione e la collaborazione da parte di quei genitori che non ci hanno abbandonato e che con il loro entusiasmo e la loro disponibilità, hanno condiviso con noi un percorso lungo e difficile dandoci la forza di perseverare nelle difficoltà.

Infine, una bella gemma a coronare un anno difficile: il debutto della squadra femminile nel campionato federale under 15 e la conquista del podio nelle finali regionali.

Per loro solo complimenti e tanti auguri per un percorso sportivo ricco di soddisfazioni.

Un grazie di cuore a tutti coloro che in ogni modo ci hanno sostenuto e arrivederci alla prossima stagione.

 

Fotogallery